Vino pugliese



Visite: 114
“Contenuto articolo”[“Nascondi”]


Regalatevi un soggiorno in Puglia per scoprire ed assaporare non solo i frutti del mare incantevole, ma anche la successione ineffabile dei luoghi in cui essi vengono proposti e gustati. Molte specialità gastronomiche locali, perfette se accompagnate da un buon calice di vino pugliese, Rosato a base di Malvasia, Bombino nero o Negroamaro di Terra d’Otranto.

Negli ultimi anni, si è riscontrata una crescita sempre più crescente, a livello qualitativo del vino pugliese, ottimo il mercato del vino prodotto con uve primitivo, soprattutto il vino DOC come Manduria, Gioia del Colle e Castel del Monte.

Vino bianco pugliese

In riva al mare, in Puglia, potete accompagnare semplicemente con pane casareccio la degustazione di tante specialità locali che troverete nelle numerose osterie e ristoranti di pesce, in abbinamento con un buon bicchiere di vino bianco o rosato fresco, vi suggeriamo di optare per un vitigno autoctono, per concludere la vostra esperienza di gusto, cultura e umanità. Vediamo alcuni dei migliori vini bianchi pugliesi di qualità.

Fiano e Bianco D’Alessano IGP

Masseria Jorche

  • Uve: Fiano 75%, Bianco D’Alessano 25%
  • 12% vol
  • introduce al naso aromi che spaziano da note accomunate e floreali a percezioni di mandorla fresca.
  • Il gusto corposo e avvolgente discretamente fresco ed equilibrato.
  • Di carattere, e dotato di buona persistenza aromatica coerente con quanto espresso all’olfatto.

 

Il Selva Locorotondo DOP

Albea

  • Uve: Verdeca 45%, Bianco D’Alessano 45%, Fiano 15%
  • 12,5% vol
  • Il Selva, tipico blend della Dop Locorotondo, risplende di un giallo paglierino brillante dai riflessi dorati.
  • Si offre una piacevolmente vibrante con note amaricanti tipiche della verdeca e un intenso aroma di thè alla pesca.
  • Fresco e vellutato, di buona lunghezza aromatica.

12 E Mezzo Salento Bianco IGP

  Vigne & Vini Varvaglione

  • Uve: Malvasia Bianca
  • 12,5% vol
  • il colore del vino pugliese 12 E Mezzo è un giallo paglierino carico con riflessi dorati luminosi.
  • Inebria l’olfatto con aromi di Zagare e rosa canina.
  • Al palato è intenso snello in struttura, morbido e lievemente abboccato.

 

Crè Vendemmia Tardiva Salento Bianco IGP

Vetrère

  • Uve: fiano
  • 13,5% vol
  • Il Crè si lascia ammirare avvolto in un giallo paglierino dai riflessi d’oro.
  • Miele, agrumi canditi, erbe aromatiche e note di spezie dolci compongono l’elegante bouquet.
  • All’assaggio delicato, ed estremamente fresco, corrispondente dal punto di vista gusto-olfattivo e persistente.

 

Vino pugliese rosato

Ottimo il vino rosato prodotto in Puglia, sta conquistando una fascia larga di mercato sia in Italia che all’estero.

Rose Lizzano Rosato Dop

Tenute Eméra

  • Uve: Negroamaro
  • 13% vol
  • Rosa salmone cristallino il Rose sviluppa aromi delicati di ciliegi, pompelmo rosa, fiori d’arancio e note fragranti.
  • Dotato di un ottimo corpo, bilanciato e fresco, si svela al palato dinamico e dagli accenni tannici gradevoli.
  • Buona persistenza aromatica.

Pungirosa Castel del Monte Rosato

Riviera

  • Uve: Bombino nero
  • 12% vol
  • Si manifesta con un rosa carico brillante e un bouquet di delicatissimi aromi di lamponi, tamarindo e rosa canina.
  • Vivace e dinamico al palato, mostra una buona freschezza tacita adeguatamente bilanciata da un generoso apporto di morbidezza.
  • Finale lungo ed elegante.

Santi Medici Salento Rosato IGP

Castel di Salve

 

  • Uve: Negroamaro
  • 13% vol
  • Il Santi Medici Rosato risplende in un rosa tenue dai riflessi cerasuoli brillanti.
  • Aromi di fiori rossi e di erbe aromatiche raggiungono con delicatezza i ricettori olfattivi.

Vini rossi pugliesi

I terreni coltivati a vigna in Puglia, sono in prevalenza con vitigni di uva rossa, i principali vitigni sono primitivo, negroamaro, bombino bianco e nero, trebbiano toscano, uva di Troia, sangiovese, malvasia nera.

Fichimori Salento IGP

Tormaresca

 

  • Uve: negroamaro
  • 12,5% vol
  • un vino pugliese rosso porpora acceso e lucente si muove con rapidità nel calice recando con sé un pout pourri di fiori rossi e frutti di bosco freschi.
  • Al palato è morbido, leggero e fresco, con tannini poco decisi e il corpo snello e sapido.
  • Per sua propria conformazione può essere bevuto anche freddo.

Vigna Pedale 2010 Castel del Monte Riserva Rosso DOP

Torrevento

  • Uve: Nero di Troia
  • 13% vol
  • Il Vigna Pedale, rubino dai riflessi granati, ammalia l’olfatto con un bouquet ampio che esprime aromi di confettura di frutti rossi, aloe vera, pietra focaia e foglia di pomodoro.
  • Elegante ed equilibrato, si mostra con tannini nobili e calde avvolgenze.