Tipi di Vermouth



Visite: 4499
“Contenuto articolo”[“Nascondi”]




I Vermouth sono vini liquorosi, fortificati con erbe, radici e spezie, prodotti in Italia e Francia. La composizione del Vermouth deve essere per almeno il 75% a base di vino, con una gradazione alcolica variabile a seconda delle tipologie: bianco, rosso e dry.

L’Americano, invece, è un tipo di Vermouth a base di genziana, più amarognolo di questa bevanda risale a Ippocrate (V secolo a.C.) Con il suo vinum absinthium, mentre il nome deriva dal tedesco wermut, “assenzio”, ossia l’erba che deve caratterizzare il prodotto, pianta da cui esso si ricava.

Il primo Vermouth in Italia

Il primo Vermouth in Italia è prodotto su scala industriale dalla ditta Carpano dal 1786; seguono poi le case Bosca nel 1831, Cora nel 1853, Gancia nel 1850, Cinzano nel 1860 e Martini nel 1863.

Vermouth francese

Il Vermouth francese da ricordare è il Noilly Prat dal 1813 e Dolin dal 1821. All’epoca l’espressione French Vermouth si riferiva esclusivamente prodotti dell’azienda Noilly Prat.

I tipi di Vermouth più conosciuti sono bianco dolce, rosso dolce e pieno e dry secco. Come per altre categorie di prodotti, ogni casa produce Vermouth con le proprie ricette e caratteristiche, pertanto il Vermouth rosso può essere molto diverso da produttore a produttore.

Oggi alcune case storiche produttrici di Vermouth, hanno diminuito la percentuale di vino in favore dei loro prodotti, creando bevande che non sono più veri e propri Vermouth. Oggi la complessità dei Vermouth è molto diversa da quelli del passato per gradazione e grado saccarometrico.

La diffusione di Vermouth ha avuto un importante passaggio dalla metà del 1800, diventando tra i più essenziali ingredienti dell’epoca per quanto riguarda la miscelazione di ricette e preparazioni per ogni tipo di bevanda.

La prima volta il Vermouth viene citato nel 1773 nel libro di Enologia Toscana di G.C. Villifranchi, In riferimento a un vino bianco giovane, aromatizzato con differenti erbe e spezie e consumato nelle campagne nei periodi di festa.

Carpano Antica Formula

Il primo Vermouth è stato comunque il piemontese Carpano nel 1786, ispirandosi al quale oggi l’azienda ha riproposto la versione Antica Formula. Benedetto Carpano riesce per prima definire lo standard produttivo del Vermouth rosso dolce italiano e a stabilire le regole a cui attinge il primo disciplinare in materia. L’espressione Italian Vermouth indicava quello rosso dolce italiano, accanto al quale prenderà poi piede il Dry Italian Vermouth.

Carpano Antica Formula Ingredienti

Gli ingredienti di Carpano Antica Formula sono: spezie, erbe e radici unite a vini bianchi ricavati da selezionati vitigni di Romagna, Puglia e Sicilia, di media alcolicità. Naturalmente la formula per la produzione è mantenuta segreta. Le piante aromatiche vengono estratte attraverso infusione a caldo o estrazione a freddo, a seconda della materia prima.

  • Colore: bruno brillante con venature ambrate.
  • Al naso: il bouquet di vaniglia si accompagna alle note di spezie, di agrumi e di frutti secchi: mandorle, uva passa, chiodi di garofano.
  • In bocca: il gusto rotondo, ricco e vanigliato, che riprende la nota olfattiva, s’abbina felicemente alle note d’arancia amara, datteri, fave di cacao e zafferano.
  • Grado alcolico: 16,5%

Vermouth bianco italiano

Il primo Vermouth bianco italiano, invece, è il Gancia nel 1913. Il Vermouth Gancia ha una gradazione alcolica di 16°, ottimo per la miscelazione di bevande e per le ricette internazionali e originali dei più famosi cocktail.

L’importante scoperta del Vermouth ha condizionato il mondo del bere miscelato, le richieste della bevanda dagli Stati Uniti hanno dato origine a un importante commercio che dall’Europa ne esportava e tutt’ora esporta grandi quantità.

Tipi di Vermouth Gancia

Produzione dei tipi di Vermouth Gancia:

  • Vermouth Gancia Bianco - Grado alcolico: 16% dal gusto vellutato, specialità, ottimo per aperitivi.
  • Vermouth Gancia Rosso - Grado alcolico: 16% adatto per la preparazione di aperitivi e dei cocktail classici come Americano e Negroni.
  • Vermouth Gancia Rosato - Grado alcolico: 16% fresco e versatile, ottimo liscio o miscelato.
  • Vermouth Gancia Extra Dry - Grado alcolico: 18% dal gusto secco ottimo per la preparazione di grandi classici come il Martini cocktail

I primi Vermouth importati negli Stati Uniti dall’Europa sono il Noilly Prat nel 1844, il Cora nel 1853 e il Martini nel 1867. Una serie di Drink sanciscono l’incontro tra Gin e Vermouth: Vermouth Cocktail, Morning Cocktail, Turf Cocktail, Tuxedo Cocktail, Bradford a la Martini, Martine Cocktail, Gin Cocktail e molti altri