Riciclo creativo bottiglie di plastica



Visite: 233
“Contenuto articolo”[“Nascondi”]


Dalle forme più svariate e dai materiali fortemente resistenti e flessibili, le bottiglie di plastica rappresentano tra gli oggetti più comuni usati nella nostra vita quotidiana. Tuttavia, sono anche tra i rifiuti più diffusi prodotti quotidianamente e, nella Capitale, tra gli elementi che più frequentemente sono destinati ai centri di raccolta per lo smaltimento rifiuti di Roma.

Imparare a riciclare in modo creativo le bottiglie di plastica

Tuttavia, anziché buttare queste bottiglie di plastica, si potrebbero riciclare in modo creativo per tanti altri usi, anche quelli più inaspettati ed utili.

- Contenitori multiuso: coloro che sono amanti del bricolage e tendono ad usare spesso viti, bulloni, rondelle o chiodi, possono utilizzare come raccoglitori di questi piccoli oggetti metallici delle bottiglie trasparenti. Basta infatti tagliare, con delle semplici forbici, la parte inferiore di queste e sfruttarla per ottenere pratici contenitori.

- Paletta: per quelle persone che posseggono un giardino oppure dei vasi con delle piante, potrebbero tornare utili delle palette per rimuovere o spostare piccole quantità di terra. In questo caso, si può tagliare la parte superiore della bottiglia ed utilizzarla come paletta, impugnandola dalla parte del collo, con il tappo ben chiuso rivolto verso il basso.

- Raccoglitori di acqua dei condizionatori: per quelle abitazioni dove vi sono installati impianti di condizionamento dell'aria, è possibile utilizzare delle grandi bottiglie di plastica per raccogliere l'acqua prodotta dagli impianti esterni. Questa può essere poi a sua volta utilizzata (in quanto semplice acqua distillata) per annaffiare piante eventualmente presenti in casa o nel pianerottolo del condominio.

Trappole anti zanzare con riciclo creativo delle bottiglie di plastica

- Trappola anti zanzare: quelle abitazioni con ampi giardini o balconi, dove sono presenti tante piante, spesso sono anche ambienti dove vivono diversi gruppi di zanzare fastidiose. Con una grande bottiglia di plastica è possibile costruire una piccola trappola per questi insetti sgradevoli. Si deve prendere la bottiglia, tagliare la parte superiore di essa prima del restringimento del cono e inserire questa all'interno della parte rimanente, col collo (senza tappo) rivolto verso il fondo della bottiglia stessa. Dopo aver fissato ed unito bene le due parti, con della colla o silicone, si deve preparare un miscuglio di acqua tiepida, mezza tazza di zucchero ed un cucchiaino di lievito, da versare in seguito nel recipiente realizzato.

La quantità dovrà essere minima, da non far arrivare al livello dell'avvitatura del tappo. Il miscuglio creato attira le zanzare grazie all'anidride carbonica emessa dal lievito entrato in contatto con lo zucchero. Questa trappola permetterà l'ingresso degli insetti, ma non la loro uscita.

- Ghiaccioli per box frigo: gli amanti delle scampagnate e dei picnic possono usare delle semplici bottigliette di plastica al posto dei classici ghiaccioli per il loro box frigo portatile. Basta infatti riempire d'acqua queste bottigliette e inserirle nel congelatore di casa. Arrivato il momento di partire, basterà prenderle ed inserirle nel box frigo per mantenere fredde pietanze o bevande in esso contenute.