Come organizzare viaggi di gruppo



Visite: 275
“Contenuto articolo”[“Nascondi”]


Che sia per Capodanno o per le vacanze estive, spesso i viaggi di gruppo sono una grande risorsa per trascorrere qualche giorno o anche qualche settimana in compagnia di altre persone, senza troppi pensieri o problemi. Soprattutto per chi è abituato a stare spesso da solo, viaggiare con altre persone e gruppi abbastanza numerosi può essere un buon diversivo alla routine quotidiana.

È chiaro che organizzare viaggi di gruppo non sempre è qualcosa di facile e immediato, occorre infatti moltissima pazienza e un grado elevato di organizzazione e pianificazione. Inoltre, viaggiare in gruppo consente spesso di scegliere mete e tipologie di viaggio che, da soli o in coppia, non potremmo scegliere: pensiamo a un safari in Africa, un viaggio nel deserto o un viaggio coast to coast negli Stati Uniti d’America, insomma tutte situazioni in cui stare in compagnia consente o di trascorrere sicuramente una vacanza più piacevole o di stare più tranquilli per il tipo stesso di viaggio.

Scegliere un gruppo di persone ben assortite

Come organizzare allora, viaggi di gruppo? Occorre innanzitutto scegliere un gruppo di persone davvero ben assortito. Tutti dovrebbero avere gli stessi interessi, almeno in fatto di viaggi e vacanze, le stesse inclinazioni e gli stessi gusti. Sarebbe davvero difficile mettere assieme persone che amino luoghi e passatempi molto differenti tra loro. Quindi, creata una sorta di omogeneità di gruppo di base, è bene che ogni componente del gruppo possa esprimere le proprie preferenze di viaggio e le proprie esigenze, così che sia una vacanza piacevole davvero per tutti!

Organizzare tramite social network

Organizzare viaggi di gruppo via mail o su whatsapp, e tramite i più famosi social network qualora le persone non si trovino tutte nello stesso raggio di azione, si potrà comunicare senza troppi problemi. Quindi, si sceglierà la meta, vagliando la proposta democraticamente più condivisa dalle persone.

Dopo aver deciso dove andare, sarà meglio dividere il gruppo in piccoli sotto-gruppi per passare alla fase operativa dell’organizzazione: ci sarà chi si occuperà del volo, chi degli hotel, chi dei documenti e così via, senza che ci siano accavallamenti o doppioni, così da non perdere tempo.

Ad esempio, se si decidesse di partire dall’aeroporto di Fiumicino, sarà bene innanzitutto prenotare un hotel per gruppi a Roma, così da riunirsi e dormire tutti assieme la notte prima di partire e definire tutti i dettagli operativi del viaggio.

Una vacanza in gruppo, infatti, riserverà sicuramente qualche problemino o sorpresa in corso d’opera, che dovremo essere pronti a risolvere con un sorriso e senza troppe pesantezze.

A questo punto non resta che partire, ricordando sempre che, soprattutto in gruppo, sarà opportuno partire anche con un’assicurazione di viaggio che copra eventuali disguidi tecnici all’estero! Buon viaggio.