Benefici delle acque termali per gli sportivi



Visite: 339
“Contenuto articolo”[“Nascondi”]




Una delle cose più importanti per gli sportivi è quella di avere i muscoli sempre a posto e cercare di recuperare dalle fatiche prima possibile e per queste pratiche risultano fondamentali le acque termali che portano innumerevoli benefici.

Quando si decide di praticare uno sport la cosa che non può mancare è sicuramente la passione, senza la quale non si possono fare i tanti sacrifici che richiede lo sport, poi ci vuole un’ottima preparazione a livello fisico e mentale e una particolare attenzione a tutti i dettagli, infatti chi magari pratica la mountain bike deve preparare con attenzione la propria bicicletta e l’abbigliamento mountain bike.

Le acque termali risultano essere un toccasana soprattutto per l’apparato osteoarticolare dello sportivo, sia che questo sia una professionista o un amatoriale.

I migliori trattamenti

Per gli sportivi ci sono diversi trattamenti con le acque termali che apportano benefici salutari ed energetici, alcuni sono ideali nella fase prima dell’attività altri per la fase post.

Fangoterapia

Una delle pratiche più efficaci è sicuramente la fangoterapia, che grazie alle speciali proprietà del fango bio- termale permettono all’organismo una facile rigenerazione e di recuperare le forze in tempi rapidissimi e anche di prevenire le fatiche dell’allenamento rendendo il corpo più resistente.

Attraverso il rilascio delle endorfine il fango riesce a creare un senso di assoluto rilassamento nel corpo portando dei notevoli benefici al sistema immunitario.

Balneoterapia

Questa particolare tecnica consiste nell’immergersi completamente in una piscina con acqua mineralizzata, che presenta una temperatura di circa 38 gradi per un periodo di almeno 20 minuti.

I benefici delle acque termali e di questo trattamento in particolare per gli sportivi si cominciano a vedere dopo circa 10 sedute e portano il corpo a rivitalizzarsi e di far ritrovare all’apparato muscolare la sua piena funzione, grazie soprattutto alle acque sulfuree e l’uso di anidride carbonica e di olii particolari.

Massoterapia Subacquea

Questa tecnica consiste in una seduta di massoterapia fatta in acqua, e può essere fatto, sia in ambito preparatorio per diminuire stiramenti e strappi, sia defatigante per eliminare la fatica.

I massaggi avvengono in una vasca con una temperatura che va dai 34 ai 38  gradi e  viene usato anche in fase di riabilitazione da infortuni gravi visti che si riesce a curare nel miglior modo possibile  dolori articolari, ma anche problemi più gravi come l’insufficienza venosa e le affezioni dell’apparato locomotore.

Sauna

La sauna è perfetta per sciogliere l’acido lattico presente nei muscoli dove aver effettuate sedute d’allenamento faticose, infatti viene fatta soprattutto nel periodo di preparazione iniziale.

Grazie al calore della sauna i muscoli si rilassano grazie al miglioramento della circolazione e inoltre ha effetti di rilassamento anche sul sistema nervoso. I benefici delle acque termali, erano già conosciuti in epoca antica. Nell’antica Roma esistevano le prime terme d'acqua e fanghi che venivano frequentate per i loro effetti curativi.